Il digital signage


Il digital signage è una forma di comunicazione di prossimità sul punto vendita o in spazi pubblici aperti o all’interno di edifici, anche nota in Italia come segnaletica digitale, videoposter o cartellonistica digitale, i cui contenuti vengono mostrati ai destinatari attraverso schermi elettronici o videoproiettori appositamente sistemati in luoghi pubblici.

Placeholder

Caratteristiche

Le peculiarità del digital signage sono sostanzialmente:

  • la possibilità di modificare i contenuti in maniera dinamica
  • l’obiettivo di far ricevere un messaggio in un luogo specifico in un tempo specifico.

Le caratteristiche di questa forma pubblicitaria offrono un maggior rapporto qualità/prezzo rispetto all’investimento in tradizionali cartelloni stampati in caso di un suo utilizzo in ambito pubblicitario,[senza fonte] e la sua malleabilità permette di trasformare in pochi istanti uno spazio pubblicitario in diverse applicazioni.

Il contenuto mostrato su schermi per cartellonistica digitale può spaziare dal semplice testo ad immagini statiche arrivando fino a video in movimento con o senza audio. Alcune reti di digital signage sono comparabili ad un canale televisivo dal contenuto sia di intrattenimento che informativo, intercalato da segmenti pubblicitari.

È possibile creare contenuti audiovisivi multimediali (da semplici bacheche a scorrimento fino a video poster), che appaiono su LCD, schermi al plasma o vengono videoproiettati, trasformandosi in comunicazioni qualitativamente paragonabili a quelle televisive.

I contenuti possono essere gestiti da programmi applicativi, attraverso un personal computer o altre apparecchiature, permettendo al singolo o al gruppo di lavoro di modificare in remoto il contenuto, normalmente via internet o LAN, in maniera veloce ed efficiente.

Cloud Computing

Il cloud computing è la risposta ad una crescente domanda di capacità di calcolo, di memorizzazione e di flessibilità nel loro approvvigionamento.

Con cloud computing in particolare si indicano una serie di tecnologie che permettono di elaborare, archiviare e memorizzare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware e software distribuite nella rete.
Generalizzando possiamo affermare che stiamo utilizzando un servizio cloud quando in qualche modo, tramite pc, smartphone o altri dispositivi sfruttiamo delle risorse o dei servizi attraversola rete.

L’innovazione apportata dalle configurazioni cloud riguarda la distribuzione in rete dei servizi, la semplice scalabilità dell’infrastruttura, la maggiore affidabilità e continuità del servizio e l’erogazione in tempi molto rapidi di nuove risorse di calcolo e memorizzazione.

Andando nel concreto quando diciamo servizi “cloud” stiamo parlando di server (computer più potenti dei pc che normalmente utilizziamo) pilotati da un software che ne mette a disposizione le capacità di calcolo (CPU) e di memorizzazione (dischi); i servizi forniti vengono dislocati automaticamente (di norma su decisione dello stesso software) tra tutti i server disponibili e in caso di necessità nuovi server possono essere facilmente aggiunti per aumentare la capacità complessiva del sistema.
Questi software sono in grado di unire grandi quantità di server: attualmente esistono configurazioni cloud formate da migliaia e decine di migliaia di server.


Placeholder
Placeholder

Social Crm

Il Social CRM aggiunge valore alle strutture e agli strumenti di CRM (Customer Relationship Management) già esistenti nelle aziende, poiché si basa sull’impiego delle piattaforme social come canale di comunicazione nei processi di CRM già attivi, così da generare interazioni più significative con gli utenti grazie anche alla possibilità di coinvolgere nei flussi di gestione cliente l’intera impresa (non solo le front-line ma anche il back-office) o addirittura l’extended enterprise (la rete degli attori coinvolti nel ciclo di servizio) anche attraverso soluzioni “open” ispirate ai principi del cloud computing.

Il ricorso ai social media (purché supportato da strategie di Social CRM mirate), rappresenta quindi un fattore in grado di aggiungere valore al business delle imprese, essendo questi gli strumenti principali capaci di trasformare la relazione con il consumatore da semplice transazione a vera e propria relazione basata sulla collaborazione, sulla trasparenza e sull’autenticità.

Publigest


Publigest è l’applicativo Tgs Srl per la gestione del digital signage e del social crm integrato

Placeholder

Il futuro della tua pubblicità


Digital signage


Il futuro della pubblicità frontale. Sostenibile, versatile, tecnologicamente avanzato.


  • Sostenibilità
  • Flessibilità
  • Controllo completo

Cloud Computing


Il futuro dell’elaborazione dati e dello smart storage. Archivi sicuri, distribuiti su rete mondiale, ad alta accessibilità.


  • Backup sicuri
  • Potenza di calcolo
  • Accesso da ogni periferica

Social CRM


Il futuro dei rapporti con il cliente e dell’engagement. Tutta la potenza di usabilità dei social focalizzata alla tutela del vostro target.


  • Engagement del cliente
  • Comunicazione dinamica
  • Fidelizzazione mirata